Pays partenaires :

accueil site > Erasmus+ partenariato > Cammini del Blu in Europa 2015-2018", una partenariato strategico Erasmus (...)

Cammini del Blu in Europa 2015-2018", una partenariato strategico Erasmus +
mercoledì 6 Giugno 2018
Version imprimable de cet article Versione stampabile

JPEG - 99.2 Kb

Il partenariato strategici Erasmus+ "Chemins du bleu en Europe: transversalité des apprentissages et transculturalité des langages” 2015-2018" riunisce, sotto la direzione di Aline Rutily per l’associazione Paysage et patrimoine sans frontière, Saint-Germain-en-Laye , dieci organizzazioni europee coinvolte nell’educazione degli adulti e nella formazione degli insegnanti.

- Progetti blu di partner
- Percorsi europei del Blu
- Incontri transnazionali
- Storie blu
- Disseminazione
- Missive blu
- Transcultural Carpet Blu
- Glossario blu
- Schede didattiche
- Illustrazioni delle schede didattiche

Partner coinvolti:

- Associazione Paysage et patrimoine sans frontière, Saint-Germain-en-Laye, coordinatore e presieduta da Jean Soulier e Aline Rutily
- Centro Público De Educación De Personas Adultas Pablo Freire, Maracena Granada, Spagna, diretto da Maria Josefa Lopez Montes
-  Fondazione Tagliolini, Centro per lo Studio del Paesaggio et del Giardino, San Quirico d’Orcia, Italia, diretto da Paolo Naldi
- Scuola Internazionale Studi d’Arte del mosaico e dell’Affresco, Ravenna, Italia, diretta da Valentino Montanari
- Università Popolare La Sorgiva, Montecchio Emilia, Italia, diretta da Naire Boniburini
- Agrupamento de Escolas Joao de Deus, Faro, Portogallo, diretto da Carlos Luis,
- Fino al 2017, Centrul de Cultura George Apostu, Bacau, Romania, guidato da Gheorghe Popa, sostituito, dal 2017, dal Colegiul Tehnic de Comunicaţii "Nicolae Vasilescu–Karpen" de Bacău, Bacau rappresentata dal professor Angela Ginta,
- Fino al 2017, l’associazione Arta Traditii Patrimoniu Fara Frontiere Bacau guidato da Dorel Nistor sostituito, dal 2017, dall’associazione Accentul Circumflex de Bacău, Roumanie, dirigée par Angela Sterpu, guidata da Angela Sterpu.

Questo progetto Erasmus + segue una prima partnership Grundtvig "Linguaggi del Blu in Europa", già guidata da Aline Rutily nel 2009-2011 per l’associazione Paysage et patrimoine sans frontière. La Commissione europea gli ha assegnato la rara valutazione di 100/100, con tutto il suo incoraggiamento a continuare questo progetto con i giovani adulti!
Sulla base dei suoi eccellenti risultati, soprattutto in termini di metodologia e impatto educativo, questo progetto che ha unito la Francia con tre partner dell’Unione Europea – Ravenna –Italia-, Ispettorato scolastico di Bacau –Romania-, Centro Culturale Beliaev da Faro, Portogallo-, continua oggi nel partenariato strategico Erasmus + ""Chemins du bleu en Europe ". Fa parte delle recenti priorità europee per i progetti di educazione degli adulti: cercare nuove metodologie per cambiare le competenze chiavi e le qualifiche degli adulti.

Riunisce otto strutture coinvolte nell’educazione degli adulti e in due scuole secondarie. La volontà comune della nuova partnership è, infatti, di:
- progettare pratiche educative innovative e scambi di esperienze per l’acquisizione di competenze chiave, dall’apprendimento trasversale del colore blu come "fatto sociale europeo",
- migliorare ed espandere le opportunità di apprendimento per adulti di alta qualità, anche attraverso approcci di apprendimento mirati ai discenti, compresi i più svantaggiati, per l’acquisizione o il miglioramento delle loro competenze chiavi.
- motivare, da questa cooperazione transculturale, il coinvolgimento degli studenti in una serie di attività in cui le tecnologie dell’informazione e della comunicazione sono utilizzate in modo creativo e gratificante, per costruire tra i partner "una via europea del colore blu".
Il progetto Erasmus + "Chemins du bleu en Europe" apre un nuovo campo di ricerca in Europa sul colore blu, solleva nuove domande, sviluppando percorsi, ponti, strade, fisici e virtuali, tra territori e le loro culture.

Aline Rutily Coordinatrice del partenariato strategico Erasmus + "Chemins du bleu en Europe : transversalité des apprentissages et transculturalité des langages 2015-2018"

P.S.

JPEG Il progetto "Chemins du bleu en Europe: trasversalità dell’apprendimento e transculturalità delle linguaggi 2015-2018" è oggetto di finanziamento da parte dell’Unione europea. Qualsiasi comunicazione o pubblicazione in relazione a questo progetto, realizzata dall’associazione Paysage et patrimoine sans frontière o dai suoi partner, in qualsiasi forma e con qualsiasi mezzo, riflette solo il punto di vista del suo autore e né l’Agenzia nazionale né la Commissione sono responsabili per l’uso che potrebbe essere fatto

Commenti
    Non vi sono commenti

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Un messaggio, un commento?
  • (Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.)

Chi sei? (opzionale)