Pays partenaires :

accueil site > Erasmus+ partenariato > Cammini del Blu in Europa > Percorsi europei del Blu > Sentieri del blu in Andalusia

Sentieri del blu in Andalusia
giovedì 7 Luglio 2016
Version imprimable de cet article Versione stampabile

JPEGI sentieri del blu in Andalusia partono da Maracena-Granada dove i piatti blu incarnano le tradizioni delle tre culture sefardita, cristiana e musulmana.

È un viaggio attraverso les tradizioni culinarie, musicali, letterarie, poetiche dai tempi più antichi ad oggi.

JPEG JPEG JPEG

Dall’Antichità dove il blu del Mediterraneo è illustrato nel teatro, nella filosofia e nella poesia greca, fino alle letture contemporanee dei poeti del mare passando attraverso le tecniche antiche della realizzazione degli azulejo diffusi da ceramisti abassidi:

JPEG JPEG

Azulejos arista o cuenca, al Museo de artes y costumbres populares, Palacio de Dueñas, Siviglia.

JPEG
Azulejo blu di Siviglia,

JPEG
Mosaico della Cuerda Seca datato dell’Andalusia del XIV e XV secolo, nell’Alcazar di Siviglia.

_ Blu añil sevillan,
Questo blu indaco della Vega de Triana sarà in seguito adottato dai ceramisti portoghesi.

Maria-Josefa Lopez Montes, Centro per l’Educazione degli Adulti, Maracena Granada, ES

Commenti
    Non vi sono commenti

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Un messaggio, un commento?
  • (Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.)

Chi sei? (opzionale)