Pays partenaires :

accueil site > Schede pedagogiche > Schede pedagogiche > Scuola Materna > Un muro di ghiaccio

Un muro di ghiaccio
martedì 22 Luglio 2008
Version imprimable de cet article Versione stampabile

JPEG - 64.9 Kb

PROGETTO

Costruire un "muro di ghiaccio"

OBIETTIVI

- Scoprire e sperimentare varie tecniche per osservare i diversi stati dell’acqua
- Articolare arti e scienza: creare un’opera nel ghiaccio

COMPETENZE

- Osservare sui cambiamenti di stato dell’acqua. Individuarli.
- Elaborare un progetto di realizzazione plastica sulla base di tali osservazioni.

MATERIALE

- Recipienti di plastica ricuperati (dove c’ è stato gelato) di 1 litro e di forma rettangolare.
- Coloranti alimentari o naturali, inchiostri, materiali raccolti nel giardino.
- Congelatore, fotografie e carte postali che rappresentano paesaggi invernali.

RIFERIMENTE CULTURALI

Nils-Udo

SVOLGIMENTO DELLE DELLE SEQUENZE

Preliminari :

- Osservare fotografie di opere artistiche sistemate nel paesaggio (es. opere di Nils-Udo)

- Immaginare di costruire nel giardino della scuola un muro di ghiaccio.

- Fare prendere coscienza dei colori dell’inverno osservando le foto e le carte postali.

- Precisare le caratteristiche del muro: freddo, ghiaccio, colori freddi, materiali caduti durante l’inverno e che rimangono in inverno.

- Ricerca delle tecniche per realizzare un muro di ghiaccio

Per realizzare i pezzi di ghiaccio più grandi di quelli soliti del congelatore (che sono piccoli e quindi il tempo sarebbe lungo), i ragazzi scelgono recipienti di capienza di 1 litro.

- Assemblare i blocchi di ghiaccio nel giardino:

Basandosi sulle immagini associare agli elementi di ghiaccio :

Colori: cercare mezzi per colorare il ghiaccio. Gli alunni che hanno già sperimentato i coloranti alimentari nella cucina, li utilizzano in questo esperimento. Altri propongono inchiostri.

- Osservare i blocchi di ghiaccio nella luce. Proporre di fabbricare altri blocchi inserendo elementi naturali del giardino (castagne, foglie, agrifoglio, terra, erbe…)

Fine pomeriggio, assemblare i blocchi di ghiaccio con semplice contatto ed appoggiare l’insieme contro un muro o un cancello. Constatare la differenza di luminosità in funzione del supporto e della trasparenza del ghiaccio.

- Fotografare questa opera collettiva efimera per conservarne il ricordo.

SVILUPPI SUCCESSIVI

- Osservare il giardino durante le stagioni

- Sperimentare durante le lezioni di scienza i diversi stati, cioè il ciclo delle’acqua.

VALUTAZIONE

Porterà sulle conoscenze nel campo delle scienze.

Prendere coscienza che:

- L’acqua si trasforma in ghiaccio nel congelatore e a temperatura bassa

- Il colorante si dissolve nel l’insieme del volume d’acqua

- L’acqua che avvolge un oggetto diventa ghiaccio attorno all’oggetto.


Laurence Sidersky, Formatrice Scienze, Scuola Materna Saint Germain-en-Laye (Yvelines) Francia

Commenti
    Non vi sono commenti

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Un messaggio, un commento?
  • (Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.)

Chi sei? (opzionale)