Pays partenaires :

accueil site > Schede pedagogiche > Schede pedagogiche > Scuola elementari > Scultura efimera nel paesaggio

Scultura efimera nel paesaggio
mercoledì 6 Agosto 2008
Version imprimable de cet article Versione stampabile

JPEG

PROGETTO

Sensibilizzare all’arte contemporanea: opere, artisti, percorsi.

OBIETTIVI

- Scegliere un luogo in un giardino,
- Creare un’opera e fotografarlo per conservarne il ricordo.

COMPETENZE

- Agire in cooperazione in una situazione di produzione collettiva.

- Realizzare una composizione in volume o in piano seguendo un desiderio di espressione.

JPEG

MATERIALE

Da definire ed elencare secondo i progetti da elaborare (es. pigne, frutta, fiori, bastoncini…)

RIFERIMENTI CULTURALI

- Nils-Udo

SVOLGIMENTO DELLE SEQUENZE

Durante più mesi si cerca di sensibilizzare al percorso artistico contemporaneo del paesaggio. Letture di parole di artisti, mostre, fotografie, albums, produzioni plastiche che stimolino lo sguardo del bambino di tutte le età, dal più piccolo elemento ad una visione globale, dalla foglia d’albero al paesaggio.

1 ) Lettura del paesaggio:
- Visitare giardini. Incitare i bambini ad allargare lo sguardo, ad individuare i luoghi nell’ottica di includervi un’opera efimera al fine di migliorare il sito.
- Fare schizzi tracciando le linee che disegnano il paesaggio, evidenziando gli arbusti, i massicci di fiori, gli alberi…Scambiare i punti di vista. JPEG

2) Elaborazione scritta dei progetti.

- Chiedere di immaginare un’opera efimera e di disegnarla nel suo contesto di realizzazione (percorso artistico).
- Confronto con le altre proposte: costituire gruppi di alcuni bambini attorno a progetti simili nella forma o per i materiali scelti.
- Vengono discussi e messi da parte i progetti irrealisabili, obbligando alcuni alunni a raggiungere gli altri gruppi. Alcuni progetti individuali vengono mantenuti.

3) Elaborazione dei progetti: prevedere una settimana per elencare e raccogliere i materiali.

L’adulto vigila sull’autonomia di ogni gruppo, aiuta con dettato i più giovani. Si concede tempo per esercitarsi.

4) Creazione delle opere sul posto:

- Ogni gruppo parte per il luogo scelto e realizza in cooperazione ed in autonomia l’opera efimera. Dispersi nel parco, i genitori accompagnatori hanno per missione di sorvegliare l’andamento dell’opera. Per le classi materne prevedere un adulto per ogni gruppo.

- Ogni produzione è fotografata nel paesaggio che circonda.

- Una mostra con inaugurazione invita i genitori ad aprirsi all’arte contemporanea, a condividere il piacere di questa esperienza e a valorizzare il percorso dei bambini.

SVILUPPI SUCCESSSIVI

- In un altro luogo, in un altro paesaggio, creare altre sculture efimere durante un’uscita o scoperta, dando più importanza all’immagine fotografica (diverse angolazioni, più fotografi).

- Inserire la dimensione umana nel paesaggio: corpi e tracce di corpi.

JPEG

ADATTAMENTO

- Analizzare la nozione di piani in un’immagine, a partire dalle foto realizzate.

- Giocare con le foto delle creazioni: elaborare un album con le leggende, spiegando il percorso, inviarlo per Internet ad altre scuole per condividere l’idea di proteggere il patrimonio dei giardini e lavorare sulla stessa tematica.

VALUTAZIONE

Prendere coscienza che un progetto artistico ha un senso, delle referenze culturali e che l’arte può aprire lo sguardo, portare a scoprire il mondo in modo diverso.


Véronique Vannier, Scuola Materna Victor Hugo Montesson (Yvelines) Francia

Commenti
    Non vi sono commenti

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Un messaggio, un commento?
  • (Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.)

Chi sei? (opzionale)