Pays partenaires :

accueil site > Schede pedagogiche > Schede pedagogiche > Scuola elementari > Parco di Enghien : la nozione di scala

Parco di Enghien : la nozione di scala
giovedì 14 Agosto 2008
Version imprimable de cet article Versione stampabile

JPEG

PROGETTO

Scoprire la nozione di scala matematica e la necessità di utilizzare unità di misure

OBIETTIVI

Costruire ed usare procedimentos per calcolare delle misure.

COMPETENZE

- Matematica:

Misurare le aiuole basandosi sui campioni di misura usuali e convenzionali ed esprimere i risultaticostruire ed elaborare percorsi per calcolare i perimetri, le areecapire ed utilizzare nel loro contesto i termini usuali ma specifici della geometria.

- Educazione artistica:

Descrivere il modo con cui vengono organizzati gli elementi che compongono una produzione.

MATERIALE

Carta e penne

RIFERIMENTI CULTURALI

Parco di Enghien, Belgio

SVOLGIMENTO DELLE SEQUENZE

Preliminari:Alcuni scambi si svolgono tra l’insegnante e il referente del Centro d’Iniziazione all’Ambiente (CIE) situato nel Parco.

L’obiettivo è quello di creare una collaborazione tra i due attori: il pedagogo e lo specialista. Ogni partner mette le sue competenze specifiche al servizio di un’integrazione ottimale, nella vita della classe, delle competenze e delle nozioni studiate dagli alunni durante le animazioni.

- Nel giardino dei fiori i bambini sono messi in situazione di osservazione: in gruppi e senza strumenti di misura devono riprodurre su carta il disegno (la pianta) di una delle aiuole. Dopo si cerca di unire i disegni per ricostituire l’insieme del giardino. Cosa si vede? C’è un problema di scala, è impossibile ricostituire l’insieme in modo coerente dai disegni elaborati dai gruppi perchè le proporzioni non sono rispettate.

- Come risolvere il problema? Rappresentare le cose nella loro grandezza reale: impossibile!

I bambini devono cercare, provare e sbagliare.Appare progressivamente la necessità di utilizzare un’unità di misura e un divisore comune per riprodurre su carta l’aiuola ad una scala determinata.

All’inizio l’unità di misura non deve essere obbligatoriamente il metro o il centimetro, può essere una scarpa, un piede, ecc. Cercare di creare collegamenti con la storia del giardino.

SVILUPPI SUCCESIVI

Applicazione e strutturazione degli elementi scoperti per lo sviluppo delle competenze collegate alla matematica e alla geometria.Vedere le altre schede a proposito del giardino dei fiori.

ADATTAMENTO

Per i più grandi l’attività può essere più strutturata e analitica.


Lucie Fachinat, Julie Cottet, Cindy Siraut , Valérie Philippe .

Haute Ecole Roi Baudouin, Braine-le-Comte, Belgio

Commenti
    Non vi sono commenti

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Un messaggio, un commento?
  • (Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.)

Chi sei? (opzionale)